Editor esterni: Notepad++

Notepadd++ è un source code editor (editor di codice sorgente) free (con licenza GPL), ma disponibile solo per piattaforme windows.
E’ molto diffuso tra i programmatori amatoriali e semi-professionali principalmente in quanto totalmente gratuito, regolarmente aggiornato e perché offre tutta una serie di funzionalità avanzate tipiche degli editor moderni (come ad esempio l’auto-completamento, l’evidenziazione della sintassi, lo split del codice in più finestre).

La sua installazione non richiede configurazioni particolari, basta scaricare il file desiderato dalla sezione download del sito ufficiale di Notepad++  (gli screenshot fanno riferimento ad una versione precedente a quella più recente, ma la procedura e le funzionalità sono le stesse).

Se non sappiamo quale file scegliere optiamo per “Notepad++ Installer”.

img1_notepad_download

Scarichiamolo e lanciamo l’installazione con doppio click sul file appena scaricato, all’avvio dell’installazione possiamo scegliere la lingua da utilizzare (è presente anche l’italiano, anche se suggerisco di mantenere quella inglese) e lasciamo le altre impostazioni di default.

img2_notepad_settings


 

Notepad++ supporta nativamente diversi linguaggi, ma non LSL, questo però non rappresenta un problema insormontabile in quanto Notepad++ prevede la possibilità di aggiungere definizioni di ulteriori linguaggi.

Ciò viene fatto aggiungendo un file xml contenente le informazioni del linguaggio (parole riservate, costanti, ecc..) formattate in maniera opportuna.

A causa però del fatto che in rete non è facile trovare un file di configurazione per LSL aggiornato (che cioè preveda anche le funzioni e le costanti che sono state aggiunge negli ultimi anni) nella sezione ‘Download’ di SLRez è presente un file .zip con una versione aggiornata (potete scaricarlo direttamente da qui e poi scompattarlo), l’ultima stesura risale ad Aprile 2016 e cercheremo di tenerlo aggiornato il più possibile (anche se non sempre tempestivamente).

Una volta ottenuto il file in questione (userDefineLang.xml) dovremo copiare tale file all’interno di

C:\Users\<username>\AppData\Roaming\Notepad++\
(supponendo che C: sia il nostro disco di sistema e<username> l’account con cui accediamo a windows)

A questo punto al prossimo riavvio di Notepad++ esso sarà in grado gestire codice LSL esattamente come qualsiasi altro linguaggio presente.

img3_notepad_before_after

Se è già presente un file userDefineLang.xml ?

Ora che Notepad++ è in grado di riconoscere la sintassi di LSL resta da impostare (per ragioni di compatibilità con l’editor interno del client ufficiale) la tabulazione del codice come sequenza di di 4 spazi, cosa che si ottiene andando in Settings > Preferences > Tab Settings>[Default]:

img4_notepad_tap_settings


 

L’ultimo passaggio da eseguire consiste nell’impostare Notepad++ come editor esterno predefinito per il viewer nel modo consueto:

  1. Apriamo il client e andiamo su “Advanced > Show Debug settings”.
  2. Richiamiamo il parametro “ExternalEditor” .
  3. Inseriamo il path dell’eseguibile, nel nostro esempio sarebbe:
    “C:\Program Files (x86)\Notepad++\Notepad++.exe” “%s”
    (apici inclusi).

(la procedura va ripetuta per ogni client a cui vogliamo associare questo editor)

A questo punto abbiamo terminato e possiamo finalmente programmare in LSL utilizzando un vero e proprio editor semi-professionale.

Posted in LSL and tagged , , , .

Leave a Reply

Your email address will not be published.